La Nuova di Venezia e Mestre

la Nuova Venezia (noto anche come la Nuova di Venezia e Mestre) è il primo quotidiano di Venezia e provincia.

Fa parte del Gruppo Editoriale L'Espresso tramite la sua sub-holding Finegil.

Storia

La Nuova Venezia nasce per raccontare diversamente città e provincia. A far nascere la Nuova, nel 1984, è stata la decisione di un gruppo editoriale lungimirante, ma a farla vivere e crescere è stata, con la perizia professionale di direttori e redattori, la città in cui vedeva la luce il giornale, il primo a sfidare davvero il monopolio antico del Gazzettino.

Era il 1984. Giorgio Mondadori, il figlio del grande Arnoldo, cercava di mantenere le dimensioni della parte dell’impero editoriale ereditato dal padre. Otto anni prima la Mondadori era entrata nella nascita di “Repubblica” al 50 per cento con Carlo Caracciolo, proprietario dell’“Espresso”. Ma Giorgio di suo già aveva “Il Mattino di Padova” e “la Tribuna di Treviso”, e questi, come tutti i giornali provinciali d’Italia, erano visti da Caracciolo come le più redditizie e illuminate imprese editoriali in cui ci si potesse lanciare. L’accordo tra i due editori fu presto raggiunto. I due avrebbero unito un terzo, nuovo quotidiano ai due esistenti e i tre giornali sarebbero stati guidati da un unico direttore, Lamberto Sechi, che si era coperto di gloria giornalistica portando a uno straordinario successo ”Panorama”, il settimanale di Mondadori diventato con lui concorrente alla pari con l’“Espresso”.

Direttori

  • Antonio Ramenghi, 24 marzo 2012 -
  • Antonello Francica, 18 ottobre 2008 - 24 marzo 2012
  • Paolo Possamai, 13 aprile 2005 - 17 ottobre 2008
  • Fabio Barbieri, 13 aprile 2000 - 1 giugno 2005
  • Alberto Statera, 11 gennaio 1996 - 12 aprile 2000
  • Claudio Giua, 12 dicembre 1993 - 10 gennaio 1996
  • Maurizio De Luca, 1 dicembre 1988 - 11 dicembre 1993
  • Franco Oliva, 12 aprile 1987 - 30 novembre 1988
  • Paolo Ojetti, 9 febbraio 1985 - 11 aprile 1987
  • Lamberto Sechi, 25 maggio 1984 - 8 febbraio 1985